5 domande con Miami Marlins Right Fielder Giancarlo Stanton, ambasciatore di marchio TAG Heuer

tag-heuer-replica@http://www.orologireplicas.it

Solo un paio di giorni fa abbiamo scoperto che il ballerino Major League Base Giancarlo Stanton non sarebbe riuscito a finire la stagione con i Miami Marlins a

causa di un infortunio. È una perdita devastante per i Marlins, in quanto la più difficile da battere di MLB deve diventare un sitter invece di un giocatore. Il fielder giusto è anche un ambasciatore di marchio TAG Heuer replica e rappresenta la campagna "Do not Crack Under Pressure" del marchio. Fredda, calma e apparentemente facile andare, il 26enne Stanton pone così tanto potere nel suo swing che non solo rompe i pipistrelli, ma rompe anche i record. Qui egli condivide i suoi pensieri in tempo, impegno, baseball e feriti.

D: Come fa il tempo un ruolo nella tua vita?

GS: "Vuoi sempre essere in tempo. È importante rispettare il tempo degli altri e essere lì quando ci si aspetta di essere lì. Puoi essere il più potente che vuoi, avere un perfetto svolgimento come vuoi, ma se non sei in tempo, non importa nulla. Devi sempre essere dove dovresti essere e se dite che farai qualcosa, fai così, perché le persone notano queste cose. Si tratta di rispettare la gente e il tempo. Sul campo e durante i giochi, l'ora svolge un ruolo diverso. Basta scendere per accelerare e battere i tempi ".

D: Qual è stato il momento più lungo della tua vita?

GS: "Quando sono stato colpito in faccia due anni fa. Stavo lì con quella mal di testa e quel dolore terribile e ricordo di aver bisogno di qualche tipo di aiuto per alleviare il dolore. Tutti stavano correndo attorno a me e cercando di fare qualcosa, ma ero in un così dolore che volevo solo uscire, cosa che non dovresti fare, ma volevo sollievo. Mi ricordo tutto esattamente. Quello era il momento più lungo della mia vita ".

D: Ci sono persone che dicono di essere incline agli incidenti. Tu sei?

GS: "Mi sento come se fossi stato. Ho avuto alcune cose molto difficili che si verificano negli ultimi anni, ma sì, credo. Non credo che ci sia qualcosa che posso fare per cambiarlo. Forse potrei addestrare un po 'diversamente o fare le cose in modo diverso, ma il pas di due incidenti non avrebbe potuto essere evitato da allenamento - erano proprio così, incidenti ".

D: Quali sono le sinergie tra te e TAG Heuer?

GS: "Noi rappresentiamo molte delle stesse cose. Mi piace la campagna "Non fare pressione sotto pressione", perché essere alzato, c'è sempre la pressione e amo l'aspetto della velocità con TAG Heuer orologi replica e corse e con la velocità delle mie oscillazioni. Rispondo anche la loro prospettiva sulle cose e come spingono sempre a migliorare. Io sono lo stesso."

D: Hai mai sbattuto sotto pressione?

GS: "Ho. Ognuno ha, ed è quello che ti costruisce. Lei impara da esso e questo aiuta nei grandi momenti. Non esiste una persona viva che non si sia schiantata sotto pressione. Devi attraversarlo in modo che speriamo di imparare da esso. “

Lascia un commento